L'orchestra "L'incanto armonico" è composta da valenti musicisti che alternano la propria attività solistica e cameristica a quella orchestrale. Le passate esperienze hanno fatto sì che l’ensemble affronti con sicurezza e disinvoltura le pagine più conosciute dei repertori del periodo barocco e classico, senza per questo trascurare la sonorità e l’espressività tipiche del secolo XIX. Molto ampia è la diversificazione di organico per i concerti, dal duo all'orchestra: ciò consente a “L'incanto armonico” di proporre serate musicali con programma da camera, lirico, sinfonico, d'opera e d'operetta, sia con gruppi ristretti che molto numerosi.

Ochetra, coro e solisti...Molte sono le  manifestazioni e le località che hanno ospitato L’incanto armonico: Stresa, Lugano, Siena, Cremona, Madonna di Campiglio, Cortina d’Ampezzo, Tuglie (Le), Offida (AP), oltre a numerose ed apprezzate esibizioni nelle province di Brescia e Bergamo.

Fra le realizzazioni anche i concerti che hanno visto, in veste di solisti, il violoncellista Roberto Ranieri ed il pianista Gerardo Chimini; ha lavorato anche sotto la direzione del rumeno Florin Totan, Roberto Misto, Giuseppe Orizio, Savino Acquaviva, Alfonso Scarano, Federico Mantovani. Al proprio attivo una collaborazione con la Rete 2 della Radio della Svizzera Italiana.

L’orchestra è stata invitata più volte ad esibirsi nel Duomo di Cremona, anche in occasione delle celebrazioni del 50° anniversario della scomparsa di Don Primo Mazzolari.

 Prestigiose pure le sue partecipazioni alle ultime quattro edizioni della “Settimana Montiniana”, manifestazione celebrativa in ricordo della figura di Papa Paolo VI, laddove, nel 2011 ha presentato la maestosa Messa da Requiem di Giuseppe Verdi con oltre 180 interpreti fra coro, orchestra e voci soliste e diretta dal M° Alfonso Scarano. In giugno 2011 la rappresentazione in scena presso il Teatro Belloni a Barlassina (MB) della celebre opera di Rossini “Il Barbiere di Siviglia”.

A dicembre 2011 ha realizzato un Concerto di Natale con il  coro di voci bianche "I Piccoli Musicis", noto a livello internazionale, presentando una serie di elaborazioni dei più bei temi natalizi di ieri e di oggi, da Brahms a John Lennon.

 
> Programmi in promozione
(dove c'è l'icona  clicca e ascolta un estratto del programma proposto

MESSA DA REQUIEM di  Giuseppe Verdi
Coro, Orchestra, Voci Soliste
Coro di 80 elementi, orchestra di 55 elementi, 4 voci soliste (Soprano, Mezzosoprano, Tenore e Basso). 140 musicisti coinvolti! La grandiosa opera del compositore simbolo della musica italiana nel mondo.

CONCERTI LIRICI di Giuseppe Verdi concerti rappresentativi della produzione lirica di Verdi: arie, cori e sinfonie tratte dalle opere più celebri con organici di ogni dimensione, da quelli originali a quelli ridotti per spazi o budget più piccoli.

PROPOSTA N. 1 IN RICORDO di DON PRIMO MAZZOLARI

La Cantata “La più bella avventura” (per voce recitante, 4 voci soliste, coro ed orchestra di 37 elementi) è dedicata espressamente al Sacerdote cremonese. Composta e diretta dal M° Federico Mantovani.

L’opera intende ripercorrere il pensiero del Parroco di Bozzolo, la sua intensa spiritualità e il valore della sua testimonianza profetica: dall’attenzione ai poveri al primato della coscienza, dall’impegno per la pace al cammino quotidiano di apostolo di lontani.
Don Primo Mazzolari si mosse lungo la strada tracciata dal Santo Patrono cremonese Omobono, che si distinse nella vita della città come uomo di pace, di profonda preghiera e di proverbiale carità, alla cui figura il M° Mantovani ha dedicato la Cantata Pater pauperum, presentata per la prima volta nel 1999 e replicata con grande successo di pubblico e critica dal Coro Polifonico Cremonese nel 2007, in occasione dei 900 anni di fondazione della Cattedrale di Cremona.
Riproponendo alcuni passaggi del ricchissimo contributo di Don Mazzolari alle istanze di rinnovamento che animavano il dibattito all’interno della Chiesa italiana alla vigilia del Concilio Vaticano II, e giustapponendole alle pagine della Parola da cui quel rinnovamento attingeva  la sua linfa vitale, La più bella avventura intende porre in risalto l’attualità di una riflessione e di un testimonianza talvolta scomode, proprio perché profetiche, ma di stringente significato ancora oggi, in un’epoca segnata dallo smarrimento delle coscienze.

M° FEDERICO MANTOVANI – direttore e compositore

Dopo il conseguimento della maturità classica si è laureato con il massimo dei voti e la lode in Lettere moderne (indirizzo musicologico) presso l'Università di Parma. Contemporaneamente ha seguito gli studi musicali, diplomandosi in Musica corale e Direzione di coro al Conservatorio di Verona, in Composizione (a pieni voti) e in Direzione d'orchestra presso il Conservatorio di Parma. Si è perfezionato in Composizione sotto la guida dei maestri Azio Corghi e Alessandro Solbiati. Come compositore si è segnalato in concorsi internazionali, vincendo la selezione per la "Biennale dei giovani artisti dell'Europa mediterranea" tenutasi a Lisbona nel novembre del 1994, il Premio Internazionale di composizione di musiche da film "Premio Rota - giovani" bandito dalla C.A.M. presieduto da Ennio Morricone (Roma 1997), il Secondo Premio al Concorso Internazionale di Composizione "Guido d'Arezzo" 1998 e il Primo Premio al prestigioso Concorso Internazionale di musiche per il cinema "Nascimbene Award" (2004). Sue composizioni sono eseguite in Italia e all'estero. Docente presso il Conservatorio di Mantova e la Scuola diocesana di Musica sacra di Cremona, è attivo anche nell'ambito dello studio musicologico e collabora con la "Rivista Italiana di Musicologia". Dalla fine del 2003 è direttore artistico e musicale del Coro Polifonico Cremonese, con cui ha realizzato il Requiem di Mozart, la Petite Messe Solennelle di Rossini, Ein deutsches Requiem di Brahms, La Passione secondo San Marco di Perosi, lo Stabat Mater di Dvořák, lavori sacri di Haydn e Mendelssohn e la Messa di Gloria di Puccini, che ha inaugurato la stagione concertistica 2008-2009 del Teatro “Ponchielli” di Cremona. Collabora come Direttore con l’orchestra “I Pomeriggi musicali” di Milano. 

AscoltaPROPOSTA N.2 LE QUATTRO STAGIONI di VIVALDI

Orchestra da camera e solisti

Violino solista, 11 archi e clavicembalo per un concerto molto accattivante e dal programma affascinante perché molto noto. Già realizzato in passato con il violino di spalla del Teatro Alla Scala (il M° Francesco de Angelis), possiamo proporlo sia con solista meno noto che con artisti di chiarissima fama, quale, per es., il M° Glauco Bertagnin (violino solista della famosissima compagine de I Solisti Veneti).

Glauco Bertagnin ha partecipato a diverse rassegne e concorsi dove ha ottenuto premi e riconoscimenti (Vittorio Veneto,Pescara,Cesena;Città di Castello).Svolge un’intensa attività cameristica in formazioni di vario genere dal duo all’orchestra d’archi. Dal 1980 è primo violino solista dei “Solisti Veneti” con i quali ha preso parte a concerti per i più importanti festivals e nelle più importanti sale da concerto (Salisburgo, Edimburgo, Carneige Hall, Bunka Kaian Tokio, Teatro Alla Scala, Lincoln Center di New York, Salle Pleyel di Parigi, Coliseo di Buenos Aires).

Con i “Solisti Veneti” ha inoltre inciso numerosi dischi anche in veste di solista (Estro Armonico di Vivaldi) e registrato per molte radio e televisioni in tutto il mondo. Ha insegnato violino presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Novara e ora al Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza. Suona un violino Grancino del 1703.

PROPOSTA N.3 Orchestra da camera e solisti

L'incanto armonico - orchestra da camera

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

19 elementi (7 violini, 3 viole, 2 violoncelli, contrabbasso, 2 corni, 2 oboi, soprano e direttore d’orchestra) per proporre al pubblico un concerto molto piacevole con brani per Soprano solista ed orchestra, oboe solista ed orchestra o orchestra sola.

Possibile programma:

  • Concerto per archi in do maggiore di Vivaldi
  • Exsultate et jubilate di Mozart (soprano)
  • Concerto per 2 violini di Bach
  • Concerto di A. Marcello per oboe
  • Concerto per organo ed orchestra di Handel in fa maggiore

PROPOSTA N.4 CLASSICS FOR MILLIONS
Gruppo da camera di 7/6 elementi
 

ovvero brani sacri e famosi arrangiati per soprano, quartetto d’archi (2 violini, viola, violoncello), pianoforte e/o arpa. Sonorità molto particolari data la strumentazione a disposizione. La presenza dell’arpa e del pianoforte rendono l’ensemble assai originale e affascinante. Naturalmente si tratta di un concerto per i non addetti ai lavori, di facile ascolto.  

Un possibile programma:

·          Mozart               LAUDATE DOMINUM
·          Bach                 ARIA SULLA QUARTA CORDA
·         
Pachelbel           CANONE
·         
Mercadante        SALVE MARIA
·         
Vivaldi               DOMINE DEUS da “GLORIA”
·         
Massenet           MEDITATION
·          Franck               PANIS ANGELICUS
·          Morricone           GABRIEL’S OBOE
·          Mozart               EXSULTATE JUBILATE

Ascolta !PROPOSTA N.5 MOZART: MESSA DELL’INCORONAZIONE,
SONATE DA CHIESA E LITANIAE LAURETANAE DE BEATA VIRGINE MARIA

Orchestra, Coro, Voci Soliste 
Coro di 40 elementi, orchestra di 22 elementi, 4 voci soliste (soprano, alto, tenore, basso).

PROPOSTA N.6 MESSA DA REQUIEM di FAURE’

Orchestra, Coro, Voci Soliste 
Coro di 35 elementi, orchestra di 20 elementi, 2 voci soliste (soprano e baritono).

Vari cori a disposizione.

AscoltaPROPOSTA N.7 MESSA IN SOL MAGGIORE di SCHUBERT
e TE DEUM di MOZART

Orchestra, Coro, Voci Soliste 

Coro di 50 elementi, orchestra di 20 elementi, 3 voci soliste.

Una pagina insolita del M° Viennese, più votato alla liederistica ed alla musica da camera ed un portentoso omaggio alla potenza di Dio da parte del “solito” grandioso Mozart.

AscoltaPROPOSTA N.8 MESSA DA REQUIEM di MOZART

Coro, Orchestra, Voci Soliste

Coro di 50 elementi, orchestra di 32 elementi, 4 voci soliste (soprano, alto, tenore, basso)

L’ultimo capolavoro del genio presago della sua sventura repentina. Mozart scrisse queste pagine (pur lasciandole incompiute; la stesura definitiva si deve ai suoi allievi) negli ultimi mesi di vita. Si dice che, presago, non volesse terminare quest’opera che di fatto si presenta come vero e proprio testamento artistico.

Un grande affresco della musica settecentesca da brivido.

AscoltaPROPOSTA N. 9 GLORIA E MAGNIFICAT di VIVALDI

Orchestra, Coro, Voci Soliste

I capolavori della musica sacra vivaldiana più noti anche al pubblico di non addetti ai lavori.

Coro di circa 40 elementi, orchestra di 20 elementi, 2 voci soliste (soprano e alto), direttore d’orchestra.

A disposizione più cori con cui realizzare questo programma.

AscoltaPROPOSTA N. 10 CONCERTO di NATALE

Coro di voci bianche "I Piccoli Musici" e Orchestra

Una serata musicale sicuramente originale ed insolita.

La vocalità elegantissima e raffinata di questo gruppo noto a livello internazionale (vedere il curriculum più avanti; il coro collabora stabilmente con l’Orchestra Nazionale della Rai di Torino, con l’Orchestra Giuseppe Verdi di Milano, ecc.) per un programma musicale fresco, giovane, piacevolissimo e adatto a tutti: carols natalizi e brani famosissimi della tradizione della natività.

Holy night, White Christmas, Quem vidistis Pastores, Cantique di Jean Racine, Puer Natus di Galante, Christmas Festival, Angel’s Carol, ecc.

E’ possibile la realizzazione con orchestra d’archi di 18 elementi oppure con l’orchestra sinfonica di 38 elementi. 

Ascolta !PROPOSTA N.11 MESSA di S. NICOLA di HAYDN
e LAUDA SION di MENDELSSOHN

Coro, Orchestra, Voci Soliste 

Coro di 50 elementi, orchestra di 35 elementi, 4 voci soliste (in tutto 90 musicisti).

Dopo l’apertura con la Messa Breve di Haydn in tre tempi, il maestoso e solenne Lauda Sion di Mendelssohn. Il compositore tedesco, pur essendo protestante, seppe in quest’opera, commissionatagli dalla Chiesa Cattolica, esprimere il meglio della sua produzione sacra.

PROPOSTA N.12 STABAT MATER di PERGOLESI

Coro, Orchestra, Voci Solist

Coro di 40 elementi, Orchestra di 20 elementi e Voci Soliste (soprano e Alto)

Il dolore della Vergine per la Passione e la Morte del Figlio dipinto dal M° di Jesi con 12 quadri toccanti e altamente descrittivi.

Diversi cori a disposizione.

PROPOSTA N.13 PAUKEN MESSE di HAYDN

Coro di 60 elementi, orchestra di 30 elementi, voci soliste, timpani solisti.

Con la collaborazione del coro che fu del famosissimo M° Mino Bordignon (ahimè scomparso da pochi mesi), ovvero “Un coro per Milano” (ex Civici Cori di Milano), una esecuzione molto originale laddove i timpani divengono protagonisti insieme al coro, l’orchestra e le voci soliste.

PROPOSTA N.14  MESSA di GLORIA di PUCCINI

Coro, Orchestra, Voci Soliste

Fantastico questo programma romantico.

Poco eseguita, ma estremamente rappresentativa della vena artistica del Maestro lucchese.

Coro di 50 elementi, orchestra di 40 elementi, 2 voci soliste (tenore e baritono).

_______________________________________________
Per ulteriori informazioni: Scrivi QUI una MAIL

oppure contatta il Direttore Artistico: Rhuedy Magri al 347 4006386 


 


L'incanto armonico - HOME PAGE

Informati sulla normativa ENPALS... Visita il sito ufficiale della SIAE !
Invita un violino al tuo matrimonio...